Aut. Reg. Lazio n. G08145

Orari di apertura : 24 ore su 24 (Roma e Provincia) - Interventi in poche ore
  CHIAMA : 3928467496

All posts by admin

Visita Angiologica a domicilio a Roma

Che cos’è la visita angiologica?

La visita angiologica è la valutazione medica del circolo venoso e arterioso, allo scopo di individuare e/o monitorare eventuali malattie arteriose, venose o linfatiche degli arti superiori o inferiori.

A che cosa serve la visita angiologica?

La visita angiologica viene indicata quando è necessario diagnosticare e curare una patologia o per prevenire potenziali complicazioni riguardanti la circolazione arteriosa e venosa (aneurisma, embolia, aterosclerosi, trombosi, dissecazione, ischemia).

I soggetti che, in particolare, dovrebbero effettuare una visita angiologica sono coloro che:

  • soffrono di diabete; fumatori;
  • necessitano di controlli regolari a livello vascolare nelle zone delle gambe, dei vasi del collo e dell’aorta addominale;
  • hanno più di cinquant’anni d’età;
  • soffrono di ipertensione arteriosa, colesterolo e trigliceridi;
  • sono a rischio di eventi cardiaci;
  • hanno varici o ulcere;
  • soffrono di gambe gonfie o pesanti

Quali sono le norme di preparazione per la visita angiologica a domicilio?

La visita angiologica non necessita di particolari preparazioni.

In che modo si svolge la visita angiologica a domicilio?

L’angiologo parte dalla storia medica del paziente per individuare i fattori di rischio (stile di vita, familiarità per diabete, ipertensione, fumo, colesterolo ecc.), evidenzia le terapie farmacologiche in corso e la presenza di sintomi attribuiti alla patologia che potrebbero non essere visibili al soggetto.
Successivamente, il medico effettua l’esame fisico mediante la palpazione delle sedi vascolari più accessibili e l’ispezione di alcuni distretti corporei per sottolineare varici o zone di arrossamento anomale.
Nel caso si sospetti di una patologia vascolare è possibile che sia necessario eseguire l’esame ecocolordoppler.

Scopri di più

Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale a domicilio

Che cos’è L’Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale?

L’Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale è un esame diagnostico non invasivo il cui obiettivo è monitorare la circolazione arteriosa dell’aorta addominale.

A cosa serve l’ecocolordoppler dell’Aorta Addominale?

Questa metodica permette lo studio delle arterie addominali, aorta addominale, allo scopo di individuare ischemie, aneurismi, restringimenti (stenosi) od ostruzioni degli stessi.
L’Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale permette di valutarne la parete arteriosa, la presenza di placche a contenuto lipidico e di calcio, di trombi, di dilatazioni aneurismatiche ed infine i caratteri del flusso arterioso dell’aorta addominale.
Utile nel follow-up dopo chirurgia arteriosa e nel monitoraggio dell’invecchiamento delle arterie.

Come si svolge l’Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale?

Si tratta di un’ecografia, potenziata dai valori visivi (color) e acustici (doppler), in grado di analizzare i vasi sanguigni e il flusso di sangue che li attraversa tramite una sonda appoggiata dal medico sulla zona interessata (addome) ed evidenzia anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi, consentendo di valutarne con precisione l’entità.
L’Ecocolordoppler dell’Aorta Addominale non è doloroso o fastidioso e non presenta alcun tipo di controindicazione e non prevede nessuna preparazione precedente all’esame.

Scopri di più

Ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici (carotideo-vertebrale) a domicilio

Che cos’è l’ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici (carotideo-vertebrale)?

L’ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici è un esame diagnostico non invasivo il cui obiettivo è monitorare la circolazione arteriosa che dalla carotide e dalle arterie vertebrali raggiunge il cervello.
L’ecd tsa è un’ecografia, potenziata dai valori visivi (color) e acustici (doppler), in grado di analizzare i vasi sanguigni e il flusso di sangue che li attraversa tramite una sonda appoggiata dal medico sulla zona interessata, ed evidenzia anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi, consentendo di valutarne con precisione l’entità.

A cosa serve l’ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici (carotideo-vertebrale)?

Grazie all’ecodoppler carotideo-vertebrale è possibile confermare o escludere la presenza di placche nei vasi deputati a far arrivare al cervello il sangue ossigenato. Queste placche, anche dette ateromi, potrebbero favorire l’insorgenza di un ictus (ischemia cerebrale).

Come si svolge l’ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici (carotideo-vertebrale)?

Si tratta di un’ecografia, potenziata dai valori visivi (color) e acustici (doppler), in grado di analizzare i vasi sanguigni e il flusso di sangue che li attraversa tramite una sonda appoggiata dal medico sulla zona interessata (collo) ed evidenzia anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi, consentendo di valutarne con precisione l’entità.
L’ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici o dei vasi epiaortici non è doloroso o fastidioso e non presenta alcun tipo di controindicazione e non prevede nessuna preparazione precedente all’esame.

Scopri di più

Ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori o superiori a domicilio

Che cos’è l’ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori o superiori?

L’ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori o superiori è una metodica diagnostica non invasiva che permette di visualizzare i principali vasi sanguigni e studiare il flusso ematico al loro interno. È un esame che non reca alcun dolore o fastidio.

A cosa serve l’ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori o superiori?

Questa metodica permette lo studio delle arterie degli arti inferiori o superiori, allo scopo di individuare ischemie, aneurismi, restringimenti (stenosi) od ostruzioni degli stessi.
Utile nel follow up dopo chirurgia arteriosa e nel monitoraggio dell’invecchiamento delle arterie.

Come si svolge l’ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori o superiori?

Si tratta di un’ecografia, potenziata dai valori visivi (color) e acustici (doppler), in grado di analizzare i vasi sanguigni e il flusso di sangue che li attraversa tramite una sonda appoggiata dal medico sulla zona interessata (arti inferiori, gambe, braccia, ecc.) ed evidenzia anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi, consentendo di valutarne con precisione l’entità.
L’ecodoppler arterioso degli arti inferiori o superiori non è doloroso o fastidioso e non presenta alcun tipo di controindicazione e non prevede nessuna preparazione precedente all’esame.

Scopri di più

Ecocolordoppler venoso degli arti inferiori o superiori a domicilio

Che cos’è l’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori o superiori?

L’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori o superiori è una metodica diagnostica non invasiva che permette di visualizzare i principali vasi sanguigni e studiare il flusso ematico al loro interno. È un esame che non reca alcun dolore o fastidio.

A cosa serve l’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori o superiori?

Attraverso lo studio delle vene del sistema venoso profondo e superficiale, si pone diagnosi di trombosi venosa profonda (tvp) o superficiale (tvs) e consente il controllo dell’evoluzione nel tempo.
Attraverso lo studio delle vene del sistema venoso superficiale, si valutano inoltre la malattia varicosa degli arti inferiori o superiori (vene varicose, varici) e le sue complicanze (flebite, tromboflebiti).

Come si svolge l’ecocolordoppler venoso degli degli arti inferiori o superiori?

Si tratta di un’ecografia, potenziata dai valori visivi (color) e acustici (doppler), in grado di analizzare i vasi sanguigni e il flusso di sangue che li attraversa tramite una sonda appoggiata dal medico sulla zona interessata (arti inferiori, gambe, braccia, ecc.) ed evidenzia anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi, consentendo di valutarne con precisione l’entità.
L’ecodoppler venoso degli arti inferiori o superiori non è doloroso o fastidioso e non presenta alcun tipo di controindicazione e non prevede nessuna preparazione precedente all’esame.

Scopri di più

Radiografie a domicilio digitali in alta risoluzione.

La radiologia a domicilio Alegiado Srls offre la migliore tecnologia unita alla massima professionalità, all’estrema scrupolosità e alla passione unita per la nostra professione. I nuovi detettori Fujifilm utilizzati dalla nostra società offrono la migliore tecnologia mondiale nella diagnostica per immagini.

Quali sono in vantaggi?

L’immagine radiografica digitale permette di avere una risoluzione d’immagine maggiore rispetto alla Radiografia tradizionale, ottenendo quindi immagini molto più nitide e dettagliate.

Un altro fattore molto importate è che la radiologia digitale necessita di una dose del 35-50% minore rispetto alla metodica analogica, in modo da ridurre drasticamente la dose di raggi-x assorbita dal paziente

Inoltre permette all’operatore di vedere le immagini acquisite in tempo reale incrementando l’accuratezza diagnostica.

 

Scopri di più
Ecografia del Collo e della Tiroide

L’Ecografia

Che cos’è l’ecografia?

L’ecografia è una tecnica diagnostica non invasiva che utilizza gli ultrasuoni, emessi da delle particolari sonde che emettono (ultrasuoni) consentendo la visualizzazione di strutture come ad esempio muscoli, tendini, organi ghiandole e vasi sanguigni.
Durante l’esecuzione dell’esame il medico spalma un gel, non tossico, in corrispondenza di un organo da esaminare. successivamente il medico attraverso l’ausilio della sonda e con il gel già posizionato nella zona da esaminare il professionista comincerà ad esaminare l’organo preso in esame.
L’esame in genere dura circa 15- 20 minuti, e il paziente deve restare immobile

Perché serve?

L’ecografia è molto importante perché ci permette di vedere e studiare tutti gli organi interni in modo non invasivo e molto rapido.
Può essere prescritto sia per una valutazione primaria di molte patologie o condizioni da monitorare.

Scopri di più

Radiologia Domiciliare

La Radiologia domiciliare è una branca della radiologia dedicata a tutte quelle persone che, per differenti problematiche, non hanno l’opportunità di recarsi in uno studio diagnostico al fine di effettuare controlli ed accertamenti.
Come in tutta la radiodiagnostica i professionisti coinvolti sono due: il tecnico di radiologia e il medico radiologo.
La radiologia domiciliare ha a sua disposizione le migliori tecnologie per la diagnosi di alcune patologie con una qualità equiparabile ad una radiologia ambulatoriale.
I distretti corporei che possono essere studiati dalla radiologia domiciliare sono molteplici: dal sistema scheletrico al sistema respiratorio all’apparato digerente.
La radiologia domiciliare offre quindi molti vantaggi, permettendo di diagnosticare comodamente a casa di pazienti allettati alcune patologie come polmoniti, versamento pleurico, edema polmonare, fratture di femore, lesioni traumatiche in generale, occlusione intestinale, coprostasi marcata.
Per pazienti complicati, difficili da trasportare, con malattie degenerative o cardiologiche, i medici curanti hanno la possibilità di approfondire il quadro clinico tramite un Rx torace ad esempio, o di venire a conoscenza di lesioni traumatiche che spesso riescono ad essere trattate a casa da Ortopedici qualificati.
Importantissima è la velocità della diagnosi, dovuta alla stretta collaborazione tra tecnico e radiologo e quando necessario anche col medico curante, che permette una diagnosi tempestiva ed una conseguente precoce programmazione della terapia.

Scopri di più
Privacy Policy    Cookie Policy